You are here: Home CHI SIAMO Storia

GBPress.net Gregorian & Biblical Press

Il tuo carrello

Il carrello è vuoto.

Cenni storici

E-mail Stampa PDF

Le pubblicazioni del Pontificio Istituto Biblico di Roma appartengono al Collegio dei Professori gesuiti di codesto Istituto. Il primo moderatore fu Alberto Vaccari, dal 1913 al 1920. Si distinguono:

- 1. Le collane. Di queste, quattro non esistono più: Scripta Pontificii Instituti Biblici (più di 100 volumi, dal 1913 al 1964), Orientalia (55 monografie, dal 1920 al 1930), Materialen zum Sumerischen Lexikon (18 volumi dal 1936 al 1986) e Analecta Orientalia (55 volumi dal 1931 al 1999). Quattro altre continuano: Biblica et Orientalia (49 volumi; titolo precedente dal 1928 al 1935: Sacra Scriptura Antiquitatibus Orientalibus Illustrata), Analecta Biblica (176 volumi, dal 1952 ad oggi), Studia Pohl. Series Maior (19 volumi, dal 1969 ad oggi; la Series Minor, con 17 volumi, dal 1967 al 1990, non esiste più) e Subsidia Biblica (33 volumi, fin dal 1972).
2. Le riviste: Verbum Domini (1921-1969), Biblica (creata nel 1920, con l’Elenchus Bibliographicus Biblicus fino al 1967, poi l’Elenchus è stato pubblicato separatamente dalla rivista dal 1968 al 1984), Orientalia (creata nel 1932) e Elenchus of Biblica (bibliografia biblica a partire del 1985).

I moderatori di Biblica furono principalmente Leopold Fonck, il fondatore (1920-1925), Augustin Bea (1931-1950), Ernst Vogt (1950-1963) e più recentemente Horacio Simian-Yofre (dal 1984 ad oggi). I moderatori della rivista Orientalia furono principalmente Anton Deimel, il fondatore (1930-1932), Alfred Pohl (1935-1961), Adhémar Massart (1964-1981) e Werner Mayer (dal 1990 ad oggi). I redattori dell’Elenchus sono stati principalmente Leopold Fonck, il fondatore (1920-1925), Peter Nober (1949-1979), Robert North (1979-1995) e Robert Althann (dal 1995 ad oggi).

Le tipografie che stampavano le pubblicazioni dell’Istituto furono diverse. Le principali furono: la “Pio X” che stampò quasi tutti i volumi delle collane Analecta Orientalia e Materialen zu Sumerischen Lexikon, mentre stampò Biblica fino al 1984 e stampa ancora la rivista Orientalia; la tipografia della Pontificia Università Gregoriana che stampò Analecta Biblica dal 1952 al 1998 e Biblica dal 1985 al 1998; la tipografia “Don Bosco” che stampò Biblica dal 1998 al 2002; la “Pio XI” che stampa Biblica dal 2002 ad oggi. Notare che dal 1998, gli articoli della rivista Biblica si leggono anche on line.

Gli amministratori delle pubblicazioni dell’Istituto si successero dopo Alberto Vaccari. Fra di loro, Ignacio Padró, S.J. (1925-1955), seguito da Rafael Sampedro, S.J., arrivato nel 1948. Nel 1956, l’Amministrazione Pubblicazioni del Biblico prendeva forma e c’erano già parecchi impiegati. Dal 1965, R. Sampedro ebbe il titolo di Direttore dell’Amministrazione Pubblicazioni. Nel 1968, è stata inaugurata la Libreria rinnovata dell’Istituto al pianterreno dell’edificio. Dal 1973 al 1980, fu Direttore il Comm. Giovanni Battista Santucci. Gli succese José Antonio Esquivel, S.J. (1981-1984), sotto il quale, nel 1983, furono abbinati i servizi amministrativi delle pubblicazioni e delle librerie dell’Istituto Biblico e della Pontificia Università Gregoriana: al pianterreno dell’Istituto Biblico è stata costituita l’Editrice PUG-PIB in locali rinnovati, mentre la libreria dell’Istituto si univa a quella della Gregoriana in un nuovo spazio dell’Università. In seguito, si sono alternati alcuni Direttori sia dell’editrice che della libreria, fra i quali Pasquale Puca, S.J. (1987-1997) e più recentemente Peter Brook, S.J. (2003-2008). Dal 2008, la Dott.ssa Katia Paoletti è la Direttrice di questa entità, editrice e libreria, con il nuovo nome di Gregorian & Biblical Press.

Maurice GILBERT, S.J.

Copia

 


Network



Centro Assistenza

DOVE SIAMO
Piazza della Pillotta 35
Visualizzazione ingrandita della mappa
Visualizzazione ingrandita Street View

Non esitare a contattarci per ogni informazione o dubbio