You are here: Home GREGORIAN Tesi Gregoriana Teologia «Figli della luce e figli del giorno» (1Ts 5,5)

GBPress.net Gregorian & Biblical Press

Il tuo carrello

Il carrello è vuoto.

«Figli della luce e figli del giorno» (1Ts 5,5)

E-mail Stampa PDF

Cesarale Enrichetta

 “Tesi Gregoriana Teologia” 206

2014, pp. 624

978-88-7839-280-9 

€37.00
Acquista
 


L’Antico Testamento utilizza, a partire dal libro di Amos, l’espressione «giorno di Jhwh» per esprimere il profondo coinvolgimento divino nella storia d’Israele. Nel Nuovo Testamento, soltanto Paolo parla del «giorno del Signore», per indicare il «giorno del Signore risorto». Attraverso un’originale e personale interpretazione teologica, questo lemma, il «giorno» che ricorre 50 volte nelle Lettere paoline, viene a identificarsi, nella predicazione dell’Apostolo, con il « terzo giorno» della resurrezione del Figlio di Dio che ha reso ogni giorno, anche quello più anonimo del lavoro manuale, lavato dal sangue della croce e illuminato dal «giorno ultimo», «quel giorno», che è il «giorno del Signore», in cui il battezzato è costituito « figlio della luce e figlio del giorno». La presente ricerca, attraverso una puntuale analisi esegetica delle 50 ricorrenze paoline, offre al lettore una chiave interpretativa di un elemento originale e fondamentale della Cristologia dell’Apostolo, delle genti ed evidenzia l’enorme portata dell’escatologia verticale realizzata. Ad una spiritualità antropocentrica, costruita sulla legge, Paolo sostituisce, dopo il «giorno» di Damasco, una spiritualità cristocentrica, radicata esclusivamente nella grazia salvifica, che ha reso il «giorno» qualitativamente divino e redento. L’approfondimento di un evento completamente al di fuori dell’ambito del patrimonio giudaico, «Cristo morto e risorto per», ha spostato completamente l’asse della riflessione e dell’azione di Paolo, ponendolo in un itinerario quotidiano e cristificazione.

Enrichetta Cesarale, è nata a Gaeta (Lt). Ha compiuto il cursus studiorum filosofico-teologico presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, dove ha conseguito la Licenza in Teologia biblica e il Dottorato sotto la guida di Padre Ugo Vanni SJ. E’ laureata in Filosofia presso l’Università degli studi Roma 3 con tesi su una possibile rilettura della storia attraverso le categorie di Memoria e Perdono nella Sacra Scrittura, in Paul Ricoeur e in Dietrich Bonhoeffer.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Powered By JFBConnect


Network



Centro Assistenza

DOVE SIAMO
Piazza della Pillotta 35
Visualizzazione ingrandita della mappa
Visualizzazione ingrandita Street View

Non esitare a contattarci per ogni informazione o dubbio