You are here: Home UNIVERSITÀ GREGORIANA Tesi gregoriana Diritto Canonico

GBPress.net Gregorian & Biblical Press

Diritto Canonico



la rilevanza invalidante del dolo sul consenso matrimoniale (can. 1098 C.I.C.): dottrina e giurisprudenza

E-mail Stampa PDF

Romano Maria Teresa

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 44

2000, pp. 254

978-88-7652-866-8

€15.00
€7.50
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

Viene esaminata la questione relativa alla ratio legis del nuovo codice soffermandosi sulle diverseragioni sostanziali che potrebbero costituire il fondamento del canone. L'autore presta particolare attenzione alla natura della disposizione normativa, appurare quale sia l'effettiva origine del canone 1098 e alla sua possibile applicazione per tutti i matrimoni celebrati prima dell'entrata in vigore del Codice del 1983.

Maria Teresa Romano, 1967, ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli. Nel 2000 si è laureata presso la Pontificia Università Gregoriana

 

edifici di culto nella legislazione canonica e concordataria in Polonia

E-mail Stampa PDF

Malecha Pawel

"Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 46

2000, pp. 328

978-88-7652-874-3

€15.00
Acquista

 


 

Questo studio non si limita a presentare la legislazione sugli edifici di culto nel diritto canonico e nel diritto concordatario in Polonia ma cerca di rispondere alla domanda se rispetta i valori riguardanti i rapporti tra Chiesa e comunità politica, stabiliti dal Concilio Vaticano II.

 

Pawel Malecha, 1964, dopo anni di attività pastorale nella sua arcidiocesi di Poznan, nel 2000 ha ottenuto il dottorato presso la Pontificia Università Gregoriana.

 

la rilevanza giuridica del Metus nella consumazione del matrimonio

E-mail Stampa PDF

Ghisoni Linda

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 47

2000, pp. 212

978-88-7652-875-0

€15.00
€7.50
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

A norma del canone 1061 § 1 del Codice di Diritto Canonico vigente, si richiede che l'atto consumativo del matrimonio sia compiuto dai coniugi modo humano. Il lavoro è diviso in tre parti: la prima riguarda il metus; la seconda prende in esame il concetto di consummatio coniugii; la terza parte considera gli elementi intellettivi e volitivi necessari e sufficienti per una copula consumativa e vengono posti in relazione il metus con la consummatio coniugii. Lo studio offre una soluzione alla questione inerente il metus incusso da un coniuge all'altro al fine di giungere alla consumazione del matrimonio.

Linda Ghisoni, 1965, si è laureata nel 1999 presso la Gregoriana. E' stata difensore del vincolo e promotore di giustizia presso il Tribunale di appello del Vicariato di Roma.

 

Error qui versetur circa id quod substantiam actus constituit” (can.126)

E-mail Stampa PDF

Moscariello Giovanni

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 48

2001, pp. 288

978-88-7652-880-4

€20.00
€10.00
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

Il legislatore del 1983 affronta il tema dell'errore che può inficiare l'atto giuridico nel libro sulle norme generali, riprendendo il disposto del can. 104 del codice del 1917 e sancendo al can. 126 che l'atto posto per ignoranza o per errore qui versetur circa id quod substantiam actus constituit o qui recidit in condicionem sine qua non è nullo. Di quali contenuti la dottrina abbia riempito la categoria dell'errore oggettivamente sostanziale e di quale terminologia si sia servita sono le questioni a cui si è tentato di dare soluzione oltre a dare attenzione alla interpretazione della figura a alle sue applicazioni nel diritto matrimoniale canonico.

Giovanni Moscariello, 1974, iscritto all'albo degli avvocati rotali ha conseguido il dottorato nel 2000 presentando questo lavoro.

 

il requisito della rinnovazione del consenso nella convalidazione semplice del matrimonio (can. 1157§2).

E-mail Stampa PDF

Rava Alfredo

"Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 49

2001, pp. 344

978-88-7652-881-1

€20.00
€10.00
Risparmi: 50.00%
Acquista

 


 

Il presente studio analizza la legge iure ecclesiastico della rinnovazione del consenso, richiesta nel nuovo codice ad validitatem convalidationis. Viene analizzata la realtà del matrimonio in fieri nella storia e il consenso delle parti secondo il noto assunto “consensus facit nuptias” fino a vederne il ruolo nei due codici latini. Inoltre viene affrontato il periodo dagli inizi al codice del 1917 in cui si sancì universalmente la rinnovazione. In sintesi viene analizzata, in questo libro, la legislazione attuale con le relative problematiche e specificazioni.

Alfredo Rava, 1965, frate cappuccino e sacerdote ha conseguito licenza e dottorato presso la Gregoriana.

 

la mision profetica de los laicos del Concilio Vaticano II a nuestros dias

E-mail Stampa PDF

Fernandez Conde Maria Teresa

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 50

2002, pp. 356

978-88-7652-895-8

€20.00
€10.00
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

La presente disertacion es un estudio teologico-canonico sobre el caracter profetico de la identidad y mision de los fieles laicos en los ambitos del mundo de la iglesia. Se buscan las raices de su profetismo tanto en los textos del Concilio Vaticano II como en otros del magisterio posterior que hacen referencia ya a los laicos, ya a la evangelizacion. Resalta tambien el caracter esencialmente integral de su formacion para la mision y la necesaria concrecion de su profetismo en diferentes servicios tanto en el interior de la iglesia como en los ambitos del mundo.

Maria Teresa Fernandez Conde, 1967, es licenciada en derecho civil por U.P. Comillas, ha obtenidoel doctorado en 2000 en la Gregoriana de Roma.

 

l'oggetto del magistero definitivo della Chiesa alla luce del m.p. Ad Tuendam Fidem: il can. 750 visto attraverso i Concilii vaticani

E-mail Stampa PDF

Salvatori Davide

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 51

2002, pp. 470

978-88-7652-901-6

 

€30.00
€15.00
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

L'occasione e l'origine della ricerca e la Lettera Apostolica Ad Tuendam Fidem nella quale il Sommo Pontefice lamentava una lacuna legis a proposito della nuova formula di giuramento promulgata dalla Congregazione per la Dottrina della Fede. L'autore cerca di rispondere a due questioni: se il contenuto del can. 750 § 2 sia presente nel magistero del Concilio vaticano primo e secondo, se esso risulti una novità nell'ordinamento canonico...

Davide Salvatori, 1971, iscritto all'Albo degli avvocati della Rota Romana, si è laureato presso la Pontificia Università Gregoriana alla fine del 2000.

 

il consiglio evangelico della povertà nel ministero e nella vita del presbitero diocesano

E-mail Stampa PDF

Zambon Adolfo

Tesi Gregoriana Diritto Canonico” 52

2002, pp. 400

978-88-7652-915-3

€25.00
€12.50
Risparmi: 50.00%
Acquista


 

Il decreto conciliare Presbiterorum ordinis (nn. 17,20 e 21) e l'esortazione apostolica post-sinodale Pastores dabo vobis (nn. 27 e 30) sottolineano l'importanza del consiglio evangelico della povertà in riferimento al presbitero. Il presente lavoro si propone di analizzare le dimensioni della povertà per il presbitero diocesano a partire dalla conformazione al Cristo povero e dalla dedizione al ministero.

Adolfo Zambon, 1965, ha compiuto la sua formazione di teologia nel seminario diocesano di Vicenza. Ha conseguito il dotttorato nel 2001 presso la Pontificia Università Gregoriana.

 
Pagina 8 di 12
Powered By JFBConnect


Network



Centro Assistenza

DOVE SIAMO
Piazza della Pillotta 35
Visualizzazione ingrandita della mappa
Visualizzazione ingrandita Street View

Non esitare a contattarci per ogni informazione o dubbio